Gastroenterologia2017-12-08T18:18:50+00:00

GASTROENTEROLGIA RENATE

dr. Alberto Bozzani

La gastroenterologia è quella branca della medicina che si occupa dello studio, della diagnosi e della terapia delle malattie del tratto gastro intestinale.

Detto così sembra riduttivo ma, in realtà, è una branca della medicina vastissima.

Si occupa di tutte le malattie dell’esofago, dello stomaco, del fegato e delle vie biliari, del pancreas, dell’intestino [tenue – colon – retto].

Le patologie sono davvero numerosissime:

  • disturbi gastro intestinali [organici e funzionali];
  • esofagite;
  • gastrite;
  • gastroenterite + gastroenterocolite;
  • gastroduodenite;
  • ulcera;
  • epatite;
  • cirrosi;
  • pancreatite;
  • colite;
  • colecistopatie;
  • proclite;
  • rettocolite ulcerosa;
  • ernia iatale;
  • reflusso gastroesofageo;
  • colon irritabile;
  • intolleranze al lattosio;
  • celiachia;
  • malattia di Crohn;
  • sindrome da malassorbimento;
  • disbiosi;
  • parassitasi intestinali;
  • tumori dei vari tratti: dall’esofago al colon senza escludere fegato e pancreas.

Le tecniche diagnostiche sono anch’esse numerose, dalla ecografia addominale e dalla retto scopia che si possono eseguire presso il nostro studio, alla esofagogastroduodenoscopia, alla colonscopia, alle varie indagini radiografiche, con o senza mezzo di contrasto, che ovviamente vanno eseguiti in centri di secondo livello.

Vista l’ampiezza degli argomenti, abbiamo deciso, con l’avvallo del nostro gastroenterologo Dr Alberto Bozzani, specialista in gastroenterologia ed endoscopia digestiva, di focalizzare la nostra attenzione sui “Disturbi Gastrointestinali Funzionali” (FGIDs).

Attraverso una diagnosi funzionale e specifica, avvalendosi dei test diagnostici, innovativi e non invasivi, possiamo arrivare ad una più efficace strategia terapeutica.

I Disturbi Gastrointestinali Funzionali

I Disturbi Gastrointestinali Funzionali [FGIDs], per gli anglosassoni, sono un gruppo di sindromi dell’apparato gastroenterico che generano sintomi fastidiosi [gonfiore o fastidio addominale, alterazioni dell’alvo come diarrea e/o stitichezza cronica, nausea, pesantezza post prandiale e/o bruciore epigastrico o dietro allo sterno spesso intrattabili] che incidono in maniera rilevante sulla qualità della vita e per i quali non si identifica spesso una sola causa specifica strutturale o biochimica, ma solo un malfunzionamento di quei meccanismi fisiologici dell’intestino di un soggetto peraltro da considerarsi nell’insieme sano.

Di fatto almeno un individuo su quattro è affetto da sintomi importanti ascrivibili ai FGIDs, i più frequenti dei quali sono:

  • il Gonfiore Addominale Cronico;
  • la Sindrome dell’Intestino Irritabile o sintomi gastrointestinali di Intolleranze Alimentari;
  • il Reflusso Gastro-esofageo;
  • la Dispepsia Funzionale;
  • la Sindrome da Sovracrescita Batterica o Fungina Intestinale [SIBO o SIFO)];
  • la Stipsi Cronica Funzionale.

Queste sindromi vanno diagnosticate distinguendole da altre patologie organiche più gravi tumorali o infiammatorie ma anche, attraverso una accurata diagnostica differenziale, da patologie organiche meno gravi, rare e intricate (perché i sintomi spesso si sovrappongono) quali:

  • la Insufficienza Pancreatica Esocrina [IPE];
  • il Malassorbimento Intestinale;
  • la Celiachia  anche silente o latente o la Ipersensibilità al Glutine non Celiaca [NCGS];
  • le Parassitosi intestinali;
  • le forme infiammatorie intestinali [IBD] parziali o iniziali;
  • le Allergie o Intolleranze alimentari specifiche;
  • le Disbiosi intestinali [gravi squilibri della flora batterica intestinale].

Tale diagnostica differenziale più accurata si realizza con più difficoltà nella pratica clinica corrente per la scarsa diffusione nel territorio di strumenti diagnostici funzionali che non siano solo la Endoscopia Digestiva. Un approccio esclusivamente endoscopico può essere insufficiente nel management delle FGID mentre una diagnostica più articolata può essere un elemento cruciale per un trattamento terapeutico specifico per riuscire efficacemente a migliorare la qualità della vita del paziente che spesso rischia di trascinare tali sintomi per anni con gravi conseguenze sulla attività professionale e personale.

Presso il nostro studio sotto la supervisione del Dr. Alberto Bozzani e in collaborazione con altri centri diagnostici esterni, è possibile accedere alle seguenti diagnostiche:

  • Visita Gastroenterologica orientata alla diagnostica differenziale dei Disturbi Funzionali Gastrointestinali [Valutazione Gastroenterologica Funzionale] e misurazione della gravità dei sintomi prima e durante la cura;
  • Valutazione  allergologica e del nutrizionista;
  • Breath test al Glucosio [per Sovra crescita Batterica Intestinale];
  • Breath test al Lattosio [per Intolleranza a latticini];
  • Breath test C13 Urea per l’Helicobacter [per gastropatia cronica];
  • Calprotectina fecale test rapido fecale per la individuazione precoce di possibili malattie infiammatorie intestinali;
  • Elastasi fecale test rapido fecale per l’insufficienza pancreatica [IPE];
  • Protozoi intestinali test rapido fecale per Giardia, Ameba, Criptosporidiosi;
  • Studio del Tempo di Transito Intestinale con markers radiopachi per la stipsi cronica;
  • Diagnosi di Ipersensibilità al Glutine non Celiaca [NCGS] con kit di  provocazione in doppio cieco;
  • Valutazione della flora batterica intestinale per Disbiosi;
  • Valutazione della Permeabilità intestinale [con Lattulosio-Mannitolo];
  • Valutazione di intolleranze e allergie alimentari con sintomi gastrointestinali;

CONTATTA IL TUO STUDIO DI RENATE